Croce Rossa Italiana - Comitato locale S. Marinella S. Severa
Santa Severa
Santa Severa è una località ricca di storia, cultura e testimonianze archeologiche, elementi che, insieme al bellissimo mare ed alle numerose strutture turistiche che ne colorano le coste, rendono piacevolissime le vacanze di chi, nella stagione estiva, senza volersi allontanare dalla provincia di Roma, desidera ugualmente trascorrere un periodo rilassante ed, allo stesso tempo, divertente.
Uno dei veri punti di forza di questa città è sicuramente lo splendido castello medievale che si affaccia sul mare.
Fu costruito intorno all'XI secolo come baluardo difensivo del litorale, in prossimità delle rovine di Pyrgi, uno dei principali porti Etruschi di Caere (da rilevare che il Castello di Santa Severa e l'area archeologica di Pyrgi costituiscono una delle più importanti località d'interesse storico-archeologico del litorale tirrenico); inoltre, la zona circostante il castello risulta frequentata a partire almeno dal IV millennio a.C.
Non mancano strutture tra le più varie anche per chi ama le spiagge, il mare, il divertimento notturno. Santa severa si trova a qualche chilometro di distanza da Santa Marinella, percorrendo l'Aurelia in direzione Roma.


Pyrgi e il Castello di Santa Severa

La storia di questa località si apre già nell'età del bronzo, periodo in cui è possibile accertare l'esistenza di un piccolo insediamento a sud del castello, in prossimità del mare, costituente un probabile punto di riferimento per i naviganti dell'epoca.
Nel VII secolo a.C. le favorevoli condizioni ambientali determinarono la nascita di un punto di approdo fisso; in epoca arcaica (VI sec. a.C.), Pyrgi, collegata a Caere (Cerveteri) da una strada monumentale, fu uno scalo commerciale di primaria importanza, aperto ai traffici di tutto il bacino del Mediterraneo. Ai margini dell'abitato, esteso per circa 10 ettari, si sviluppa un antichissimo Santuario, ricordato da varie fonti, comprendente i templi di divinità Etrusche e Fenicie. Dagli scavi del Santuario provengono le tre famose lamine auree iscritte in Etrusco e Punico, testimonianza diretta dei profondi legami che esistevano, alla fine del VI secolo, tra Etruschi di Cerveteri e Cartagine. Nel III secolo a.C., con la romanizzazione del territorio Cerite, Pyrgi diventa una colonia marittima, una grande fortezza a pianta rettangolare edificata su parte dell'abitato Etrusco.
Essa proseguì la sua vita fino in epoca tardo-antica (V-VI sec.a.C.); in tale periodo fu forse trasformata in una grande villa di proprietà imperiale.
Nel periodo altomedievale si sviluppò il castello ed il borgo di Santa Severa (martire Pyrgese del III sec.a.C.).
Nel secolo XI venne edificata la torre "Normanna", nel secolo XIV il castello.
Nel borgo annesso al castello ha sede il museo civico di Santa Severa.

Castello di Santa Severa

Castello di Santa Severa

Fontana al Castello di Santa Severa

Ingresso al castello di Santa Severa
Ultime novita
  Esercizio 2011 - Bando aperto per l'isituzione dell'albo dei medici collaboratori.
  Corso Volontari 2010/2011
    Realizzazione del sito : Majorana Andrea   -   Modifiche : Galletti Dario